Come fare la marmellata in casa? La ricetta (e i trucchi) per riuscirci

come fare la marmellata in casa
Spread the love

Amata da tutti, la marmellata è uno degli ingredienti preferiti per la colazione, da spalmare semplicemente su una fetta di pane e, se piace, con un velo di burro. Disponibile in commercio nei gusti e nei formati più diversi, riuscire a preparla da soli non è né difficile né complesso. Come fare la marmellata in casa? Più facile a farsi che a dirsi: passo passo, ecco spiegata la ricetta semplicissima.

Come fare la marmellata in casa, la ricetta

Prima di tutto, la scelta della frutta. Preferite solo la frutta di stagione, meglio se bio, al giusto grado di maturazione: non deve essere acerba e nemmeno troppo avanti. Tagliate a pezzi la frutta che avete scelto ed eliminate gli eventuali semi. A meno che la buccia non sia troppo spessa, come può accadere per le arance, cercate di non sbucciare: la pectina, sostanza naturale contenuta nei frutti che permette di addensare la marmellata, si trova soprattutto nella buccia. Mettete in pentola e, se volete, aggiungete lo zucchero (anche se la frutta è già zuccherina di per sé). Portate a ebollizione lentamente e fate sobbollire il tutto fino per circa 50 minuti, fino a quando non avrà raggiunto la giusta densità. La marmellata è pronta! Conservatela nei barattoli di vetro sterilizzati e consumatela al mattino, per la merenda o per accompagnare i formaggi (quella di fichi è ottima in questo senso).

Come fare la marmellata in casa? I trucchi

Nel procedimento che vi abbiamo consigliato non c’é l’aggiunta né di zuccheri né di pectina. Va da sé che, se il composto dovesse risultare troppo liquido, si può aggiungere della pectina industriale: non è vietato ma sappiate che potrebbe cambiare di molto il sapore della vostra marmellata. In alternativa, provate ad aggiungere una mela per ogni chilo di frutta: la conserva si addenserà più facilmente senza cambiare gusto. Se amate una consistenza liscia e senza pezzi di frutta, a metà cottura potete frullare il composto con il minipimer. E se vi state chiedendo come fare a capire se la marmellata è pronta, beh, sappiate che vi basta un piattino. Versandoci sopra una goccia di marmellata e inclinandolo leggermente avrete subito la risposta: se scivola via, deve cuocere ancora, se resta appiccicata è pronta.

Puoi leggere altri articoli qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.